Il cimitero di Pere Lachaise

Con i suoi 44 ettari di superficie e le sue 80.000 tombe è in assoluto il cimitero più visitato al mondo grazie anche ai numerosi personaggi famosi che riposano qui.

Con i suoi 44 ettari di superficie e le sue 80.000 tombe è in assoluto il cimitero più visitato al mondo.

Costruito nel 1804 per ovviare alla mancanza di luoghi di sepoltura, il cimitero di Pere Lachaise per molto tempo è stato snobbato dai parigini che non volevano seppellire i propri cari lontano dalla propria residenza.

Oggi è meta di pellegrinaggio da parte di turisti da tutto il mondo per i numerosi personaggi illustri che riposano qui.

Ma il cimitero di Pere Lachaise è anche un luogo molto suggestivo per passeggiare: ha un sottile fascino noir e dark grazie alle sue grandiose sculture ottocentesche, gli alberi secolari contorti e sinistri, le tombe spesso fatiscenti e ricoperte di muschio e vegetazione, aspetti che contribuiscono a conferire un’atmosfera decadente e misteriosa.

Consigli
Molti non sanno che oltre alle tombe di personaggi illustri della cultura mondiale, in questo cimitero si trovano anche le rovine del famoso Muro della Comune di Parigi, dove il 27 maggio 1871 vennero fucilati e sepolti i 147 ribelli rimasti dopo la repressione governativa.

 

Tombe illustri

  • 2° settore: il compositore Gioacchino Rossini (1792-1868)
  • 6° settore: il cantante Jim Morrison (1943-1971)
  • 7° settore: gli amanti Eloisa e Abelardo (XI secolo), il pittore Camille Pissarro (1830-1903), il banchiere James de Rothschild (1845-1934)
  • 11° settore: il compositore Vincenzo Bellini (1801-1835), il musicista Frederic Chopin (1810-1849), il pianista jazz Michel Petrucciani (1962-1999)
  • 17° settore: il filosofo Auguste Compte (1798-1857)
  • 25° divisione: il favolista La Fontaine (1621-1695), lo scrittore Moliere (1622-1673)
  • 29° settore: la famiglia Murat, fra cui Gioacchino (1767-1815), re di Napoli
  • 38° settore: il musicista Georges Bizet (1838-1875)
  • 44° settore: l’attore Yves Montand (1921-1991)
  • 48° settore: lo scrittore Honore de Balzac (1799-1850)
  • 49° settore: il pittore Eugene Delacroix (1798-1863)
  • 56° settore: il pittore Jacques Louis David (1748-1825)
  • 66° settore: il pittore Georges Seurat (1859-1891)
  • 85° settore: lo scrittore Marcel Proust (1871-1922)
  • 86° settore: il poeta Guillame Apollinaire (1880-1918)
  • 87° settore: il soprano Maria Callas (1923-1977), il pittore Max Ernst (1891-1976)
  • 89° settore: lo scrittore Oscar Wilde (1854-1900)
  • 94° settore: l’antifascista Pietro Gobetti (1901-1926)
  • 96° settore: il pittore Amedeo Modigliani (1884-1920)
  • 97° settore: la cantante Edith Piaf (1915-1963)
Informazioni utili
  • Per conoscere l’esatta ubicazione delle tombe e non perdersi all’interno di questo sconfinato cimitero, potete prendere gratuitamente all’ingresso la mappa con la posizione delle sepolture.
  • Ricordatevi di guardare bene l’ora, se state visitando il cimitero nel tardo pomeriggio, e tenete a mente gli orari di chiusura per non provare la spiacevole sensazione di rimanere al suo interno!

Mappa

Alloggi Il cimitero di Pere Lachaise

Cerchi un alloggio in zona Il cimitero di Pere Lachaise?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Il cimitero di Pere Lachaise
Mostrami i prezzi