Giardini del Palais Royal

Per una passeggiate romantica e appartata potete scegliere di camminare per i viali fioriti dei Giardini del Palais Royale circondati da eleganti portici ricchi di boutique.

Il Palais Royal, voluto e costruito dal Cardinale Richelieu nel 1624, oggi è chiuso al pubblico ma è possibile ammirarne i magnifici giardini pubblici che si estendono per 21 ettari.

Potrete passeggiare fra filari di alberi, siepi fiorite e fontane, il luogo ideale per un tet a tet romantico oppure esplorare la discussa installazione dello scultore Daniel Buren, un intrico di colonne a strisce bianche e nere, una gigantesca scacchiera che si espande su una superficie di 3000 metri quadri, un altro tentativo di far convivere storia e modernità.

Angoli da vedere

Ma i giardini nascondono anche alcuni angolini davvero deliziosi che non potete assolutamente perdervi: tre file di portici che vi porteranno indietro nel tempo dandovi l’illusione di veder passeggiare qualche aristocratico con la bombetta in testa.

  • La Galerie de Valois è la sede dei negozi più ricchi e lussuosi con boutique di alta moda o botteghe di incisori di stemmi che hanno la loro attività dal 1785.
  • La Galerie de Montpensier invece divenne il fulcro della rivoluzione tramite il Cafè du Foy in cui si riunivano i rivoluzionari.
  • Invece la Galerie Beaujolais è attraversata dal suggestivo Passage du Perron

Mappa

Alloggi Giardini del Palais Royal

Cerchi un alloggio in zona Giardini del Palais Royal?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Giardini del Palais Royal
Mostrami i prezzi