La casa di Monet a Giverny

Questo piccolo paese è visitato dai turisti per la casa di Monet, una magnifica casa di campagna circondata da un grande giardino fiorito, canali e laghetti.

Questo piccolo paese sulla strada per la Normandia è visitato dai turisti per la casa di Monet, una magnifica ma semplice residenza di campagna circondata da un grande giardino fiorito, canali e laghetti.

Il grande poeta impressionista abitò qui dal 1883 al 1926 e vi dipinse alcune delle sue opere più famose come le Ninfee.

La tenuta è divisa in due parti.

Il Clos Normand

Questa parte della tenuta custodisce la casa di campagna, caratterizzata dai suoi famosi colori pastelli rosa e verde circondata da giardini ricolmi di ortaggi e fiori variopinti.

All’interno della casa potrete ammirare gli arredi originali e lo studio delle Ninfee.

Le Jardin d’Eau

Attraverso un sottopassaggio si accede alla parte più suggestiva, un appezzamento di terreno che Monet modellò ricavandoci canali, un laghetto romantico sormontato da un ponticello giapponese nelle cui acque piantò le famose ninfee.

Un luogo ricco di fascino e di intima armonia resa ancor più intensa dalla presenza di glicini, aiuole fiorite e silenzio.

Come raggiungere la casa di Monet
Da Parigi si può prendere un treno dalla Gare Saint-Lazare fino a Vernon e poi prendere una navetta fino a Giverny. Vi ricordiamo che la tenuta è aperta solamente da aprile ad ottobre.

Mappa

Alloggi La casa di Monet a Giverny

Cerchi un alloggio in zona La casa di Monet a Giverny?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di La casa di Monet a Giverny
Mostrami i prezzi