Parigi in bicicletta

Una piccola guida per pianificare una giornata in bicicletta per le vie di Parigi, un modo diverso e divertente di visitare pedalando!

Un modo davvero simpatico e “molto parigino” per andare alla scoperta della città è quello di noleggiare una bicicletta.

Se avete in programma un viaggio a Parigi con la bella stagione allora potrebbe essere una valida alternativa per trascorrere un pomeriggio diverso dal solito, soprattutto se siete in vacanza con bambini e ragazzi.

Parigi si presta benissimo ad essere esplorata in bicicletta: infiniti chilometri di piste ciclabili, un magnifico lungo fiume, molti parchi e la possibilità di stare all’aria aperta visitando contemporaneamente la città!

Vélib’ – Noleggio self service di biciclette

Questo sistema di noleggio biciclette fai da te ha davvero rivoluzionato i trasporti dei parigini che hanno accettato con entusiasmo questa soluzione ecologica per spostarsi in città.

Grazie ai 1800 punti di noleggio sparsi per la città, che garantiscono dalle 20 alle 70 biciclette, ai 370 km di piste ciclabili e alle 20.500 biciclette disponibili, questa formula di bike sharing ha conquistato non solo gli abitanti di Parigi ma anche i turisti che sempre più numerosi scelgono di visitare la città su due ruote.

Come funziona

  • Grazie alla carta di credito potrete noleggiare la vostra bicicletta nei punti stazione pagando una tassa di ritiro (giornaliera o settimanale) più il costo per l’uso: i primi 30 minuti sono gratuiti e poi si paga in base al numero di ore di noleggio.
  • Al momento della riconsegna, se la stazione è al completo inserendo la tessera nel terminale avrete altri 15 minuti per raggiungere un’altro punto di noleggio.
  • Il servizio è riservato ai maggiori di 14 anni.
Paris respire-Parigi respira
Alcuni quartieri di Parigi hanno aderito a questo bellissimo progetto per restituire la città ai suoi abitanti: durante i fine settimana e nei giorni festivi zone come il Canal Saint Martin, il Marais o Montmartre chiudono al traffico per permettere la libera circolazione di pedoni e ciclisti.