Paris Plage

In estate alcune zone di Parigi si trasformano in stazioni balneari dotate di sabbia vera, ombrelloni, sdraio e lettini per soddisfare la voglia di mare di turisti e cittadini.

Nata nel 2002 dall’idea geniale dell’allora sindaco di Parigi Bertrand Delanoe, la Paris Plage è presto passata dall’essere un’iniziativa molto criticata a uno degli appuntamenti estivi più amati e attesi dell’anno.

Tra luglio e agosto alcune zone di Parigi si trasformano in stazioni balneari dotate di sabbia vera (grazie 6000 tonnellate di sabbia riversata per l’occasione), ombrelloni, sdraio e lettini per soddisfare la voglia di estate e di mare di tutti coloro che non possono muoversi dalla città.

Dalle 8 fino a mezzanotte è possibile accedere alle spiagge per tante attività diverse: prendere il sole, bere aperitivi, fare kayak, noleggiare barche a remi o pedalò, ascoltare concerti dal vivo, giocare a beach volley, biliardino, pin pong e tennis oppure seguire corsi di acqua gym nelle piccole piscine, di ballo o di fitness.

Queste aree organizzano moltissimi corsi, concerti, eventi culturali e attività dedicate ai bambini per vivere le spiagge non solo di giorno ma anche di sera.

Da ricordare

Alcune zone sono fisse di anno in anno mentre alcune spiagge vengono aggiunte o tolte in base alla programmazione comunale. Per sapere esattamente le aree attrezzate occorre consultare il sito ufficiale di Parigi.

Le spiagge dal Louvre al Pont de Sully

Questa porzione di spiagge si snoda direttamente lungo la riva destra Senna per quasi 3 chilometri.

Qui vi sembrerà davvero di stare in spiaggia (sdraio, cabine, ombrellonie perfino le docce) ma con la superba vista sui palazzi parigini: un’illusione creata ad arte per riprodurre fedelmente i lidi di mare.

Fra una bibita ghiacciata e una buona lettura, potrete anche dedicarvi alle tante attività organizzate sia per gli adulti che per i bambini.Le spiagge dE la sera concerti e aperitivi sulla spiaggia.

attach_fileScarica la mappa

Le spiagge a Bassin de la Villette

Nel cuore del 19° arrondissement, si trova questo bacino idrico, il Bassin de la Villette collegato a sud con il Canal St. Martin e a nord con il Canal de l’Ourq.

Anche qui troverete una grande spiaggia attrezzata e con un centro di sport nautici: infatti il bacino idrico è perfetto per il kayak, per piccole gite in pedalò oppure per provare l’ebrezza delle barche a vela.

Inoltre la zona è estremamente piacevole per proseguire la serata grazie ai ristorantini, i bistrot e i localini pieni di gente.

attach_fileScarica la mappa

Cosa si deve evitare in spiaggia

Sebbene abbiate l’illusione di trovarvi in spiaggia, non dimenticatevi mai di essere in città.

Nelle Paris Plage vigono quindi alcune regole da rispettare se non desiderate essere multati dai vigili urbani:

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Condividi