Rue Lepic e il Moulin de la Galette

Per raggiungere il cuore di Montmartre, la via privilegiata è sicuramente Rue Lepic, una strada in salita costellata di caffè, gallerie e negozietti caratteristici, ideale per immergersi nella vita di quartiere e osservare il via vai frenetico della zona.

Il Moulin de la Galette e gli artisti

Man mano che si sale gli scorci pittoreschi si susseguono e vi imbatterete anche nel Moulin de la Galette, l’ultimo dei 30 mulini a vento che si trovavano un tempo a Montmartre.

Oggi è il simbolo di un ristorante tipico, ma la sua fortuna nacque dalla geniale intuizione di una famiglia di mugnai che nel 1870 decise di trasformarlo in sala da ballo e cabaret dove poter assaggiare galette appena sfornate.

In poco tempo i più importanti artisti dell’epoca, tra cui Van Gogh e Renoir, iniziarono a frequentarlo facendone il loro punto di ritrovo: era così amato che entrambi lo immortalarono in alcuni quadri celebri.

Era anche uno dei luoghi più amati da Toulouse – Lautrec, che qui si nascondeva per creare con il suo stile inconfondibile e sentirsi accettato al ripari dagli sguardi dei benpensanti.

Rue Lepic e Il favoloso mondo di Amélie

Questo angolo di Montmartre è diventato celebre anche per un film di qualche anno fa, Il favoloso mondo di Amélie, che ha immortalato il lato più naïf di questo quartiere, fatto anche di eccentricità e originalità.

Gli amanti di questa romantica pellicola ambientata e girata proprio a Montmartre potranno visitare i luoghi del film fra cui il Café des 2 Moulins, in rue Lepic 15, un tipico bar arredato in legno e dall’atmosfera familiare: qui lavorava Amélie Poulain e se vi siederete a bere un caffè potrete immaginare di vederla girare fra i tavoli su cui aleggia il chiacchiericcio degli avventori.

Mappa

Alloggi Rue Lepic e il Moulin de la Galette

Cerchi un alloggio in zona Rue Lepic e il Moulin de la Galette?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Rue Lepic e il Moulin de la Galette
Mostrami i prezzi